Centro Aiuti per l’Etiopia: una scelta fatta con il cuore

Nel nostro cuore c’era l’Africa.  Chiudendo gli occhi vedevamo quello sguardo che solo i bimbi africani hanno, quel bagliore negli occhi e quella profondità che ti riempie di emozione.

Così quando fu il momento di scegliere l’Ente a cui affidare l’incarico per l’adozione internazionale iniziammo a cercare quello giusto, quello che “a pelle” poteva essere l’unico a poterci accompagnare in quel viaggio, che ci avrebbe condotto da nostro figlio.

Dopo incontri informativi con alcuni di questi enti, mi presentarono una mamma che da poco era rientrata in Italia con la sua piccola stella etiope.  Per il loro cammino avevano scelto il Centro Aiuti per l’Etiopia, un ente, un’associazione di volontariato, una grande famiglia nata a Verbania e allargatasi in tutta Italia.

Questo articolo lo dedico al CAE, sì il Centro Aiuti per l’Etiopia che s’impegna sin dagli anni Ottanta per l’educazione, l’istruzione, l’assistenza sociale e sanitaria a favore delle popolazioni di ETIOPIA ed ERITREA.” (tratto da http://www.centroaiutietiopia.it/). Quest’associazione è nata per volere del suo Presidente, Roberto Rabattoni, che s’impegna in prima persona nella realizzazione di opere a sostegno della popolazione etiope, una delle più povere al mondo.

Mio marito ed io abbiamo deciso di dare il nostro contributo e d’intraprendere con loro  il cammino dell’adozione internazionale. La nostra scelta è stata fatta con il cuore, come anche quella di aiutare il gruppo piemontese del CAE che ci ha accolto in modo meraviglioso. E’ stato come un colpo di fulmine. Le persone, che ci hanno accolto, ci hanno trasmesso subito calore e abbiamo compreso quanto era importante per noi il poter condividere il percorso che stavamo facendo con altre famiglie.

In attesa di conferire l’incarico, per iniziare poi a preparare i documenti da inviare in Etiopia, siamo stati chiamati dal Tribunale: ci  avevano scelti per essere i genitori di un bimbo nato in Italia.

Anziché due, da quel momento fummo in tre e abbiamo proseguito con la nostra partecipazione al gruppo, per una causa molto importante.

Il Centro Aiuti per l’Etiopia opera su tre fronti:

  • progetti realizzati in loco a favore dei principi per i quali opera, per esempio “villaggi, scuole, un ospedale ad Adigrat al Sud dell’Etiopia e uno a Soddo al Nord, 4 centri di accoglienza per bambini abbandonati, il “Villaggio Madonna della Vita” che si estende su una superficie di 12.000 mq, il Centro di accoglienza “Giovanni Paolo II ad Areka”. In questo ultimo centro sono ospitati i bimbi malati”
  • l’adozione giuridica per garantire a quei bambini senza famiglia, il diritto di averne una che lo ami e si prenda cura di lui o lei;
  • il sostegno a distanza per aiutare i bambini tra i più sfortunati al mondo, garantendo loro un pasto al giorno, l’assistenza sanitaria e la possibilità di andare a scuola, oltre che riducendo notevolmente la mortalità infantile in tutti i villaggi dove è presente.

Con il gruppo Piemonte, come negli altri gruppi regionali, vengono organizzate numerose iniziative per promuovere l’attività svolta dall’associazione e per raccogliere fondi e adesioni per il sostegno a distanza.

L’ispirazione cattolica che anima tutti i volontari nasce e cresce come una fiammella nel cuore e si propaga nelle azioni concrete che tutti insieme mettiamo in atto.  Avere diretta testimonianza di chi opera in quelle terre e di chi vi si è recato per andare a conoscere il proprio figlio, apre gli occhi su una realtà sconvolgente.

In paesi come l’Etiopia ci sono ancora donne che muoiono di parto, neonati che non riescono a sopravvivere e bambini che soffrono la fame. Ci sono lebbrosi, morti per le strade, famiglie costrette a scegliere l’adozione per i propri figli, per permettere loro di vivere, per dare loro una chance.

Dicevo che vengono organizzate diverse iniziative. Parlo di incontri con le comunità parrocchiali durante le Messe, serate divulgative e di spettacolo organizzate per beneficenza, partecipazioni ad eventi con stand informativi e banchetti per far conoscere l’artigianato etiope e molto altro ancora.

Sul sito internet http://www.centroaiutietiopia.it/ si trovano i dettagli dei progetti e informazioni sulla associazione.

Se tu che mi stai leggendo vuoi sapere di più sul calendario degli eventi in Piemonte, scrivimi via mail all’indirizzo sara.leo80@gmail.com e ti rispondero’ con tutte le informazioni.

Per me essere volontaria è tendere la mano al prossimo e impegnarmi per aiutare chi ha bisogno. E per te?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...